Categorie
Accessori acquario

Pinze acquario

Le pinze per acquario possono avere dimensioni di 27 38 e 48 cm, con punta dritta o punta curva. La funzione delle pinze in acquario è quella di piantare le nuove piante, rimuovere oggetti od altro dal fondo senza dover mettere tutto il braccio in acqua, spostare gli arredi, operare ovunque le nostre mani non ci permettono di arrivare.

Puoi consultare la lista degli accessori che utilizzo nei miei acquari a questa pagina: https://www.acquapet.it/accessori-acquario/

Puoi acquistare le pinze per acquario qui:

Categorie
Accessori acquario

Forbici acquario

Le forbici sono uno strumento fondamentale per chi ha piante in acquario, ve ne sono di vari modelli, per semplificare distingueremo in:

  • Forbici dritte
  • Forbici con punta curva
  • Forbici con punta curva e manico curvo

Forbici per acquario con manico curvo

Forbici per acquario con manico curvo

Le forbici con manico curvo permettono una potatura in tutte le posizioni anche quelle più scomode, ma soprattutto sono adatte a potare il pratino e le piante basse.


Forbici per acquario con punta curva

Forbici per acquario con punta curva

Le forbici con manico dritto e punta curva sono adatte a potare piante a stelo nelle zone basse dell’acquario. Sono solitamente disponibili con punte lunghe o corte.


Forbici per acquario con punta dritta

Forbici per acquario con punta dritta

Le forbici dritte sono le classiche forbici per acquario da sempre utilizzate da tutti, un’ottima soluzione per chi vuole avere un modello di scorta per le potature che non riescono facilmente con gli altri modelli. Sono solitamente disponibili con punte lunghe o corte.


Puoi consultare la lista degli accessori che utilizzo nei miei acquari a questa pagina: https://www.acquapet.it/accessori-acquario/

Acquista forbici per acquario online:  https://www.subito.it/animali/forbici-per-acquario-roma-322993221.htm

Categorie
Accessori acquario

Filtro acquario – MOD filtro ad aria

Guida alla modifica di un filtro ad aria con una pompa per acquari

I filtri ad aria sono molto poco conosciuti, anche se sono molto semplici da utilizzare. Si tratta in poche parole di una spugna collegata ad un aeratore, in questo filtro l’aria che sale trascina l’acqua aspirandola attraverso le spugne.

Il difetto del filtro ad aria è che è molto poco performante, per questo viene utilizzato soltanto in piccoli acquari con pochi esseri viventi (caridine o piccoli pesci).

Prendendo spunto da altri allevatori ho cercato di rendere un filtro ad aria più potente e finalmente sono riuscito a trovare tutti i pezzi del puzzle.
In pratica ho sostituito l’aeratore con una pompa di movimento che di adatta perfettamente al filtro ad aria, in questo sistema la pompa aspira l’acqua che passa attraverso la spugna e poi viene rimandata in circolo.

Come filtro ad aria sono partito da un modello molto interessante che ha una base d’appoggio pesante che lo tiene fermo sul fondo, in modo da poterlo nascondere facilmente con una pianta o un altro arredo. Mentre come pompa ho utilizzato una pompa di movimento da 350 litri/ora con una caratteristica interessante: la possibilità di creare un flusso d’acqua che va verso l’alto per smuovere la superficie.

Per comprendere meglio come funziona questo filtro ad aria modificato consiglio di guardare il video qui sotto:

Puoi consultare la lista degli accessori che utilizzo nei miei acquari a questa pagina: https://www.acquapet.it/accessori-acquario/

Acquista questo filtro online: https://www.subito.it/animali/filtro-acquario-roma-322992347.htm